In: Benessere, Salute, Scienza Comments: 0

L’alcol non ha effetti solo sul tuo fegato, ma anche e soprattutto sul tuo cervello. Ecco come l’alcol influisce sul tuo cervello e come addestrare il tuo cervello a una vita alcol free.

 

Come influisce l’alcol

L’alcool cambia direttamente la composizione chimica del tuo cervello. In primo luogo incrementa il neurotrasmettitore GABA (acido gamma-amino-butirrico), conosciuto anche come neurotrasmettitore “inibitore”. Questo neurotrasmettitore è coinvolto negli effetti di rinforzo positivo dell’alcool, per il suo effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale che determina una sedazione generalizzata ed effetti ansiolitici. Può aumentare i livelli di neurotrasmettitore della serotonina, chiamata anche l ‘”ormone della felicità”. Anche l’acido glutammico aumenta, aumentando di conseguenza i nostri livelli di energia. Quindi il neurotrasmettitore dopamina aumenta, invogliandoci a bere di più.

 

Memoria e alcol

L’alcol ha anche un impatto diretto sulla memoria: dopo solo alcune bevute l’alcol può causare perdite di memoria e persino blackout, mentre i processi cerebrali rallentano e addirittura interrompono la registrazione nel nostro archivio della memoria. E quando beviamo molto per un periodo di tempo lungo, il cervello può anche sperimentare effetti negativi sulla memoria a lungo termine. E spesso anche nei giorni in cui non beviamo, ricordare ciò che abbiamo fatto ieri o nei giorni prima, può diventare una sfida. Quindi l’alcool può danneggiare la nostra memoria a lungo e breve termine, ma tende ad avere un impatto più frequente sulla memoria quotidiana a breve termine. Se hai difficoltà a ricordare piccoli dettagli a breve termine della tua vita, rinunciare all’alcol potrebbe essere la chiave per prevenire ulteriori problemi di memoria.

 

Camminare su un nuovo percorso

Ma il cervello è un organo molto intelligente. È malleabile e può adattarsi e evolversi nel tempo attraverso quella che viene chiamata “neuroplasticità”. Possiamo effettivamente ricollegare il cervello, attraverso nuove abitudini, per funzionare diversamente. I percorsi neurali nel cervello sono un po ‘come i percorsi in una foresta. Se percorri lo stesso percorso tutti i giorni attraverso la foresta, quel percorso diventerà ampio e chiaro man mano che verrà utilizzato negli straordinari. Se smetti di usare quel percorso e inizi a percorrere un nuovo percorso, il vecchio percorso, con un uso discontinuo, alla fine diventerà più piccolo, meno facile da percorrere e alla fine invaso dalle erbacce. Allo stesso modo, il nuovo percorso lentamente, col passare del tempo, diventerà più facile da percorrere, con meno ostacoli, fino a quando non sarà un sentiero chiaro e facile da usare. Questo è esattamente quello che succede al nostro cervello quando cerchiamo di cambiare abitudine, come smettere di bere alcolici. Inizialmente, il cervello vuole percorrere il vecchio sentiero, perché è quello che conosce meglio e anche perché è abituato a funzionare con i livelli di neurotrasmettitori forniti dall’alcol.

 

Allenare il cervello a rinunciare all’alcol

Quando decidi di rinunciare all’alcool, stai decidendo di percorrere un nuovo sentiero nella tua foresta. All’inizio potrebbe anche essere difficile vedere quella nuova via, poiché sei così abituato a camminare lungo il sentiero ben calpestato. E a seconda di quanto siano radicati i vecchi percorsi neurali e in base alla dipendenza che il tuo cervello aveva dall’alcol prima (e che sarà diverso per tutti), dopo un periodo di astinenza, il tuo cervello ha il potere, l’intelligenza e la plasticità di sviluppare e cambiare forma.

Ma non scoraggiarti se non ti sembra facile percorrere subito questo nuovo percorso. Proprio come un vero sentiero nella foresta, più radicato è quello vecchio, più tempo impiega a venire invaso dalle erbacce, e quindi più tempo impiega a scomparire. Forse non scomparirà mai del tutto ma, col tempo, sarà facile non percorrerlo. Potresti dover fare la scelta di non percorrere il vecchio percorso ogni giorno, forse anche ogni ora all’inizio, ma ogni volta che farai quella scelta starai rendendo il nuovo sentiero, quindi la nuova abitudine un po’ più forte. Ed è quella piccola, ma molto potente azione ripetitiva attraverso la scelta quotidiana, che allena il tuo cervello a vivere senza alcoolici.