In: Benessere, Falsi miti, Motivazione Comments: 0

Ma è vero che non ti puoi divertire senza alcol?

Prima di smettere di bere, pensavo che essere sobrio significava sentirmi sempre annoiato e imbarazzato alle feste mentre tutti gli altri si divertivano.

Forse ci hai pensato anche tu. È uno dei tanti luoghi comuni e una delle maggiori obiezioni che ti senti dire quando decidi di non bere.

Come puoi partecipare alle feste se sei sobrio?

Se temi di non poterti divertire senza alcool, ecco cosa voglio che tu faccia:

 

  1. Pensaci bene!

“Deve essere stata una bella serata se non me la ricordo!”

Viviamo in un mondo in cui l’alcol è molto diffuso e la maggior parte di noi è stata condizionata a pensare che alcol = divertimento. Pertanto, non bere deve significare non divertirsi, ma ne sei proprio sicuro?

Se ci pensi bene potrai ricordare moltissime serate in cui hai bevuto e non ti sei divertito molto, anzi probabilmente hai bevuto di più e sei stato poco bene.

Ma se l’alcol fosse l’ingrediente vitale per divertirsi, non dovrebbe funzionare sempre?

 

  1. Scopri cosa significa “divertimento” per te

La maggior parte di noi non pensa mai a ciò che rende davvero divertente qualcosa. Quindi, fermati e fallo ora. Cosa rende davvero divertente una festa, un luogo, una persona, un’attività o un hobby? È una domanda piuttosto difficile a cui rispondere, perché siamo tutti diversi, giusto?

Le cose che mi danno gioia possono sembrare un inferno per te, perché abbiamo gusti e personalità diversi. Siamo tutti unici. Quello che ci rende bizzarri è che, culturalmente, abbiamo deciso di credere che non ci si può divertire senza alcol.

 

  1. Cosa ti rende più propenso a divertirti?

So che ho maggiori probabilità di divertirmi quando mi sento positivo e a mio agio; quando la mia attenzione è su quello che mi circonda. Quando sono avvolto nei miei pensieri o mi sento male e confronto me stesso con gli altri, ho meno probabilità di divertirmi in una situazione sociale.

La maggior parte di noi ha l’abitudine di usare l’alcol come un modo rapido per cambiare ed entrare in uno stato d’animo che è più favorevole al divertimento. Quindi, piuttosto che cambiare noi il nostro stato d’animo, cerchiamo di “affidare” questo lavoro all’alcol.

 

  1. Presta attenzione ai tuoi pensieri

I nostri pensieri influenzano i nostri sentimenti e i nostri sentimenti influenzano la nostra capacità di divertirci. Se sei sobrio e intrappolato in pensieri come “Non sono più divertente” e “queste persone sono migliori di me”, ciò influenzerà il tuo divertimento e la percezione di un evento.

E poi indovina cosa succede? Quando smetti di sentirti bene, il tuo cervello memorizza queste informazioni come “prove” che i tuoi sospetti erano veri – convincendoti che non puoi divertirti senza alcool. Quindi l’intero ciclo continua e ciò che ritieni vero continua ad avverarsi, tale è il potere dei tuoi pensieri.

Uscire da questo modello è il vero lavoro della sobrietà. Quando inizi a scegliere pensieri più utili (come “le persone vogliono interagire con me. Ho cose interessanti da dire, non importa cosa c’è nel mio bicchiere”) cambia la tua percezione dell’evento.

 

  1. Assumiti la responsabilità di divertirti

Da bambini trascorriamo la maggior parte del nostro tempo a divertirci. Questo perché siamo impegnati a giocare, non stiamo semplicemente seduti in giro, aspettando che il divertimento ci piombi addosso. Da adulti tendiamo a inclinarci di più a consumare divertimento, il che significa cercare qualcosa al di fuori di noi stessi per divertirci, ad es. alcol.

Il divertimento così inteso è un’attività molto passiva. Quando diciamo cose come “questo non sarà divertente senza alcool”, ciò che stiamo facendo è restare in attesa che arrivi il divertimento e che si presenti a noi, senza che noi dobbiamo davvero fare nulla. Se divertirti è importante per te, vale la pena considerare il tuo ruolo nel crearlo.

 

  1. Se la sobrietà fosse davvero noiosa, nessuno la sceglierebbe!

In conclusione, questa è una nota importante. Se essere sobri significasse davvero passare serate noiose e non divertenti, nessuno sceglierebbe di esserlo.

Ricorda: ai nostri cervelli piace fare le cose facili, ma le cose facili non sono sempre le cose migliori per noi. È normale trovare queste cose difficili per cominciare, quindi concediti il tempo e lo spazio per sperimentare correttamente la socializzazione da sobrio. Devi farlo – e continuare a farlo – prima di giungere a qualsiasi conclusione.